Neuropsicomotricità

TERAPIA DELLA NEURO E PSICOMOTRICITÀ DELL’ETÀ EVOLUTIVA

Il terapista della neuro e psicomotricità (T.N.P.E.E.) è un operatore sanitario che svolge un ruolo cardine nella prevenzione, valutazione e riabilitazione dei disturbi dello sviluppo in età evolutiva, in collaborazione con un’equipe multi professionale dell’area pediatrica. È in possesso di laurea triennale ed esame abilitante. Effettua un intervento neuropsicomotorio personalizzato sulla base delle peculiari caratteristiche del singolo neonato, bambino o adolescente, per promuovere il personale percorso di crescita e di raggiungimento dell’autonomia. Il percorso neuropsicomotorio è volto allo sviluppo delle funzioni emergenti ed all’integrazione delle varie competenze.

Differenza tra Neuropsicomotricista e Psicomotricista

Il Terapista della neuro e psicomotricità (T.N.P.E.E., Neuropsicomotricista) è un operatore sanitario dell’area della riabilitazione, che opera in ambito clinico-terapeutico. Lo Psicomotricista è invece un operatore socio-educativo che opera nell’ambito dell’educazione, prevenzione e sostegno alla crescita psicofisica, emotivo/relazionale del bambino utilizzando metodi e tecniche ludiche a mediazione corporea.

A chi è rivolto?

  • Disturbi della coordinazione motoria (impaccio, maldestrezza, disprassia)
  • ADHD: disturbo da deficit di attenzione/iperattività
  • Disturbi specifici di apprendimento (disgrafia)
  • Ritardo psicomotorio
  • Deficit delle funzioni esecutive (attenzione, memoria di lavoro, pianificazione, inibizione, flessibilità cognitiva)
  • Deficit visuo-percettivi e visuo-spaziali
  • Disturbi dello spettro autistico
  • Sindromi genetiche
  • Conseguenze di prematurità
  • Patologie neuromotorie (paralisi cerebrali infantili…)
  • Disabilità intellettiva

Iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti alla mailing list per ricevere le ultime notizie e aggiornamenti

Privacy

Iscrizione avvenuta con successo!

Share This